Alexandra  domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 21/02/2021

Firenze

Rapporto ambiguo tra madre e figlio

Salve, ho 21 anni e da circa tre anni vivo a casa del mio fidanzato di 25 anni che vive con sua madre (60 anni). Sua madre è un tipo molto strano, una donna eccentrica e piuttosto ignorante ma non mi dilungo sui dettagli della persona, il rapporto con il figlio l'ho sempre trovato molto ambiguo, quasi come se non fosse un rapporto madre-figlio ma piuttosto un rapporto tra coinquilini o amici, ognuno mangia per conto suo, ognuno si fa la spesa per conto suo e in generale, non c'è nessun senso familiare ma ciò che trovo ancora più strano è il fatto che sua madre, porti il suo compagno quasi quotidianamente in casa e anche nel pieno pomeriggio, con noi nella stanza adiacente, va in camera da letto, con la porta semichiusa, lasciando uno spiraglio aperto che lascia intravedere tutto e inizi accese attività sessuali, con gemiti forti, rumori, urla ed esclamazioni esagerate urlando nei dettagli tutto quello che fa e intende fare, consapevolissima che il figlio senta ogni cosa. Nonostante, lui gli abbia detto che non gli piace sentire tali cose la risposta della madre è stata che non gli importa. La cosa continua quasi quotidianamente e si è arrivato al punto che i vicini hanno chiamato la polizia per i rumori forti. Sono preoccupata, il mio fidanzato ne è quasi indifferente e la cosa mi disturba ancora maggiormente. Sua madre ha sempre avuto un approccio piuttosto inquietante verso di lui, con carezze sulle gambe, complimenti sull'estetica e cose del genere. Trovo questa situazione assurda e ribadisco che lui è una persona molto insicura e ho sempre avuto il timore che soffra di disturbi ossessivi compulsivi e penso che sia soprattutto a causa della madre, di questo rapporto ambiguo. Inizio a preoccuparmi sempre maggiormente e a chiedermi perché sua madre vuole così insistentemente far sentire al figlio (e a me) tutta la sua vita sessuale, sono disgustata e inquietata e spesso penso di andare via per via di questa situazione. Cosa fare?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Sabrina Di Salvo Inserita il 21/02/2021 - 16:02

Padova
|

Salve Alexandra,
ho letto la sua problematica e cercherò di risponderle nel modo più chiaro possibile. Il contesto in cui vive lei e il suo fidanzato crea con molta probabilità imbarazzo e fastidio ad entrambi, infatti come lei raccontava anche il suo fidanzato ha espresso verso la madre disagio rispetto ai rumori che spesso provengono dalla stanza adiacente. Tuttavia da parte della madre non c'è stato ascolto o voglia di risolvere il problema per giungere ad una convivenza serena con voi. Riguardo al comportamento del suo fidanzato, alla sua relazione con la madre e alla possibilità di disturbi sarebbe il caso di approfondire e comprendere come effettivamente lui vive questa situazione e se è disposto a trovare delle soluzioni ai suoi problemi. Vorrei anche spingerla a pensare quanto è necessario prolungare questa vostra convivenza con la madre, iniziando magari a considerare delle alternative.
Le consiglierei intanto di parlare di questi problemi in modo più approfondito con un professionista, per evitare di affrontare il carico di questa situazione da sola. Rimango a disposizione per ogni dubbio o chiarimento.
Dott.ssa Sabrina Di Salvo