Martina  domande di Genitori e Figli  |  Inserita il

Monza e Brianza

Problemi madre figlia

Buongiorno, sono Martina e ho 21 anni. Scrivo qui perché penso di aver bisogno di un consiglio e molto probabilmente di aiuto. Mia madre nella sua vita ha avuto veramente tanti amanti, ha trattato mio papà come se fosse un portafoglio ambulante, ha ipotecato la casa, ha creato debiti con sette finanziarie differenti, ha rubato nella sua stessa casa i gioielli di famiglia per venderli e rubava di nascosto le carte di credito a mio papà per prelevare di nascosto. Mi ha sempre insultata, mi ha sempre trattata male, mi ha fatto mentire per coprire le sue azioni ricattandomi dicendomi che diceva a mio papà che avevo fatto io un incidente alla moto e non lei (perché mi aveva coperto). Mio papà d'altra parte era sempre nervoso, agitato, mi sgridava se una forchetta cadeva per terra, era sempre arrabbiato perché non sapeva come gestire la situazione con mia mamma e ne pagavo io le conseguenze. Mio papà mi portava sempre alla gare, mi faceva da mangiare, lavava i vestiti e chiamava una signora per stirare perché non era capace, mentre mia madre andava con chi le dava una borsa di Moschino o delle scarpe di Chanel. Ci sono tante altre cose che potrei raccontare ma penso che da questi fatti qualcosa si sia già capito e quindi vengo al sodo. Mio papà è morto poco tempo fa e mia madre è impazzita per i soldi, mi ha minacciata di fare finire la mia relazione, di sbattermi fuori di casa e di denunciarmi per averla insultata, mi dice che io devo ringraziare solo lei perché ha la pensione di reversibilità e che dopo essere stata male per così tanti anni con mio papà, ora è giusto che si goda quello che vuole. Solo che lei è sola, non ha amici, nessuno le vuole bene perché ha sempre usato le persone a suo piacimento e quindi cerca di rovinare quei pochi rapporti che sono riuscita a creare in quella giungla della mia famiglia. Mi insulta costantemente dicendo che sono una "di facili costumi" perché ho dormito con il mio ragazzo, mi dice che devo stare male perché me lo merito e che forse era meglio che non ci fossi più io. Forse sto esagerando, ma io mi sento male perché la mole di insulti aumenta sempre di più e sono sempre più pesanti perché purtroppo esisto anche io e l'eredità la deve dividere con me. Non so cosa fare. Non penso di riuscire a reggere dopo una vita già difficile di suo, anche una situazione così adesso.
Grazie di tutto e auguro una buona giornata.
Martina

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giulia Masserdotti Inserita il 28/06/2022 - 10:20

Meda
|

Buongiorno Martina, alla luce di ciò che scrive credo che un percorso psicologico potrebbe esserle d'aiuto a darle la forze di prendere le distanze da tutto quello che la fa stare male e a ricominciare da se stessa e da chi le vuole bene. Resto a disposizione. Dott.ssa Giulia Masserdotti

Dott.ssa Valentina Poma Inserita il 22/06/2022 - 12:13

Bergamo
|

Buongiorno cara Martina,
ho letto tutta la sua descrizione. Ha passato e sta passando una vita davvero faticosa e complessa. Io penso che forse sia arrivato il momento in cui lei si dedichi un pò a sè stessa, cercando di alleviare un pò il peso di tutto quello che vive. Penso che un percorso psicologico possa aiutarla a fare chiarezza e a prendere decisioni importanti per quanto riguarda la sua tutela e i suo benessere psicologico ed emotivo. È difficile poterle rispondere così tramite messaggio, per cui, la invito a cercare conforto nel contesto adeguato. Le sono vicina.

Dott.ssa Valentina Poma