Irene  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 28/12/2020

Roma

Cosa devo fare? Mi sono sentita usata

Buongiorno,
innanzitutto grazie in anticipo a chi mi leggerà, cercherò di essere il più sintetica possibile.
Ci conosciamo da circa due anni, lavoriamo insieme. Ci siamo sempre stuzzicati: sguardi, abbracci, messaggi ogni tanto con allusioni sessuali. Qualche sera fa abbiamo organizzato una cenetta tra colleghi a casa mia, abbiamo bevuto un po' troppo, lui e altri due amici si sono fermati a dormire, ci siamo baciati e abbiamo fatto sesso (non so se definirlo tale dal momento che non è durato neanche un minuto ed eravamo in stanza anche con gli altri, lo so, non avrei voluto che andasse in quel modo, ma ormai il danno è fatto). Abbiamo dormito abbracciati. La mattina abbiamo fatto colazione insieme, mi ha abbracciato e poi ci siamo salutati. In questo momento non siamo nella stessa città. Comunque in questi giorni non si è fatto sentire. Perché? Vorrei parlare di quello che è successo, odio lasciare le cose al caso, fosse anche solo per dire "ok, è successo, facciamo finta di niente, amici come prima" oppure "sono stato bene/male, ti odio" qualsiasi cosa, ma non il silenzio. Vorrei un confronto. Dovrei scrivergli io? Dovrei lasciar perdere? Mi sono sentita usata, mi sento una stupidata.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Matteo Radavelli Inserita il 30/12/2020 - 09:59

Arcore
|

Buongiorno Irene,
ciò che ritengo importante in questo momento per Lei è concentrarsi su se stessa ovvero su ciò che questa situazione, instabile, le provoca in termini emotivi quindi agire, per se stessa, a fronte delle emozioni provate. Quali sono le emozioni che avverte? Come sta a fronte di queste emozioni? Scrive che vorrebbe un confronto, un chiarimento, cosa vorrebbe ottenere dal chiarimento? Cosa vorrebbe sentirsi dire e cosa spera di non sentire?.
Questa situazione le ha fatto emergere una visione di se stessa, mi perdoni se ho inteso male, piuttosto negativa "si è sentita usata" e si sente "stupida". Il consiglio che posso darle è sfruttare la situazione di malessere e instabilità per investire su di sé, eventualmente chiedendo un breve supporto ad un professionista che la aiuti ad approfondire le motivazioni delle emozioni che si sono scatenate.

Resto a sua disposizione,
Dr. Matteo Radavelli