Rebecca  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 19/04/2021

Salerno

Fine di una relazione?

Buongiorno, ho una relazione con il mio compagno da 1 anno e mezzo. Siamo due studenti universitari e vorrei poter andare insieme da uno psicologo per terapia di coppia ma purtroppo le risorse economiche al momento non ce lo consentono. È sempre stata una relazione un po' litigarella diciamo, soprattutto liti legate alla distanza che a settembre scorso è terminata perché abbiamo cominciato a convivere. All'inizio della convivenza tutto benissimo , litigate quasi inesistenti e devo dire che ho pensato davvero di aver trovato La persona giusta per me. Sono due/tre mesi però che le liti sono diventate all'ordine del giorno, per cose banali anche, ma il nervoso che mi viene mi hanno allontanata da lui anche fisicamente. Non mi viene voglia né di avere rapporti intimi né tanto meno di andare lì ad abbracciarlo e coccolarlo come niente fosse. Mi deve sempre attaccare o rispondere male anche per cose banali , e in più mai che mi fa capire con parole quanto apprezzi la mia persona.. Credo ci tenga a me ma quando gli ho chiesto qualche giorno fa di farmi un elenco dei miei pregi o delle qualità per le quali mi stima, si è alterato e non ha voluto darmi risposta, rispondendo che non devo fare queste domande scontante. In più sto passando un periodo un po' così anche a livello personale in quanto ho perso da poco i nonni, e con i miei genitori non ho un rapporto confidenziale, e non vedere in lui neanche una spalla su cui piangere mi ha fatta allontanare ancora di più. Non mi chiede mai come sto, se c'è qualcosa che può fare per farmi venire in sorriso. Non mi propone mai di fare una passeggiata , o qualcosa insieme oltre stare in casa a studiare . Io a lui ci tengo e vorrei risolvere ma non so come fare, sono talmente stanca e arrabbiata che non so da dove cominciare.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Sonia Ferraro Inserita il 20/04/2021 - 16:58

San Donà di Piave
|

Buongiorno Rebecca,
senza conoscere ulteriori dettagli del vostro rapporto di coppia, di come è nato e delle vostre singole caratteristiche di personalità e risorse individuali, è difficile riuscire a esserle d'aiuto.
Credo che un consulto con uno psicoterapeuta potrebbe aiutarla ad entrare più nel dettaglio di quanto sta succedendo, per comprendere meglio le ragioni e scoprire quale strada sia meglio percorrere.
Rispetto alla difficoltà economica, può pensare di rivolgersi per il momento solo lei ad un professionista, se ne ha la possibilità, oppure cercare un professionista che offre tariffe agevolate.
Le auguro di affrontare e superare al meglio questo brutto periodo.
Dott.ssa Ferraro Sonia