Giovanni  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 12/07/2021

Milano

Non riesco a gestire la frustrazione di vedere ragazze attraenti

Buongiorno,
sono fidanzato da quasi 3 anni con una ragazza che amo. Da almeno un anno e mezzo però per me è estremamente frustrante vedere ragazze attraenti in giro, e sento un gran bisogno di fare sesso liberamente senza nessun vincolo con chi mi pare. So anche che potrei trovare ragazze con cui farlo, se volessi. Non ho mai tradito né tradirei mai la mia ragazza, tradire non è nelle mie corde e la rispetto troppo per farlo. Nonostante questo provo questa frustrazione anche nei periodi in cui il sesso con lei va particolarmente bene. So che è normale essere attratti da altre persone al di fuori della relazione, però il fatto di voler ardentemente fare sesso con altre ragazze e non poterlo fare mi fa stare veramente molto male. Sfogo questa frustrazione con la masturbazione e con la pornografia ma ovviamente questo non aiuta, anzi forse peggiora le cose. Lei ha sempre escluso a priori una relazione aperta (ma anche io non sono convinto che possa essere questa la soluzione), e quando le ho parlato di questo mio problema sento di averla ferita e mi sento in colpa. Noi cerchiamo di comunicare e di lavorare su noi stessi sia individualmente che come coppia, e molte cose tra noi vanno bene, io la amo, la rispetto e ci tengo a lei. Ultimamente penso spesso che dovrei semplicemente lasciarla e andare avanti con la mia vita, se non riesco a superare questa frustrazione. Forse sarebbe meglio per entrambi, però ho paura di pentirmene in futuro. Cosa posso fare?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Sacha Horvat Inserita il 15/07/2021 - 11:55

Milano
|

Buongiorno Giovanni,
come anticipa lei, è comune provare attrazione per persone differenti dal partner ed è ugualmente normale porsi delle domande circa la relazione con la persona amata, i propri desideri e i progetti per il futuro, personali e comuni.
Prendere in considerazione questi tre aspetti potrebbe aiutarla a chiarire meglio la situazione.
Se ne sente il bisogno non esiti a contattare un professionista che la possa aiutare a comprendere questo momento di difficoltà nei suoi differenti aspetti che potrebbero comprendere la sessualità e non solo.
Un caro saluto.
Dott. Sacha Horvat