Laura  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il

Aosta

Litigio col mio fidanzato

Salve a tutti, mi chiamo Laura e sono una ragazza fidanzata con un ragazzo splendido da 5 anni e mezzo. Il mio ragazzo è fantastico e la nostra è sempre stata una relazione sana e bella, felice, ho un ragazzo che mi appoggia su tutto, è felice per me su tutto, mi consola sempre, è sempre vicino a me. Ultimamente però, purtroppo, io non sto tanto bene mentalmente, ho qualche problema che riguarda accumuli di pensieri intrusivi e ossessioni che entrano nella mia testa e mi OBBLIGANO a pensare a determinate cose che non sono reali e questo, soprattutto negli ultimi mesi, sta influenzando troppo la mia relazione. Ho pensieri di tutti i tipi, alcuni molto gravi che mi fanno credere che siano successe cose tra me e il mio ragazzo che, in realtà, non sono mai successe effettivamente e mi portano ad accusarlo di cose che lui non ha mai fatto ma che io mi convinco che abbia fatto perche altrimenti non mi sento soddisfatta, non so come spiegarlo. Bene, sono consapevole che questa cosa sta danneggiando il nostro rapporto e lo sta portando all'esasperazione in tutti i modi perché ormai sono bloccata a vivermi la relazione bene e sono bloccata anche nel dare un bacio, un abbraccio e così via. Stiamo discutendo molto e l'ultima volta che abbiamo discusso è stato abbastanza brutto perché lui mi ha mostrato tutto ciò che in questi ultimi mesi ha soppresso e ha avuto una reazione di esasperazione assurda spiegandomi che non ce la fa più a sentirsi in questo modo.. Eravamo in macchina mentre lui si stava spiegando ma siccome la lite stava diventando un po calda io volevo scendere dalla macchina per calmarci,infatti stavo per aprire la porta della macchina e per scendere quando lui, mentre io scendevo, mi ha tirato una sorta di schiaffetto alla schiena.. Io sono rimasta scioccata! appena mi sono resa conto di cosa ha fatto sono scoppiata in un pianto, come ha potuto fare una cosa del genere? mai me lo sarei aspettato, lui poi si è mostrato dispiaciuto e in colpa e mi ha spiegato che non voleva darmi quel colpetto/schiaffetto per ferirmi e colpirmi ma per richiamare la mia attenzione, perché non voleva che scendessi ma che restassi in macchina per parlare e quindi ha agito di impulso per richiamare la mia attenzione.. in ogni caso io non me lo sarei mai aspettata anche perché sono molti dura su questo tipo di argomenti e non tollero nulla ma soprattutto sono dispiaciuta e delusa... non so come fare, come reputare il suo gesto e come andare avanti..

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Domenico Navarra Inserita il 14/06/2022 - 13:59

Bari
|

Buonasera Laura, potrebbe essere una buona idea affrontare le questioni che la riguardano e che hanno una ricaduta nella coppia con un/una terapeuta. in alternativa si potrebbe pensare ad un percorso di coppia.
saluto cordialmente