articoli di psicologia della Dott.ssa Francesca Bolchini

risposte dello specialista Francesca Bolchini

 3  risposte
  Vis. Profilo

Coppia in crisi

Apri domanda

Gentile Sharon, mi ha colpito molto il suo racconto. In particolare scoprire che suo marito le ha detto che non la ama più ma ha già pensato a tutta un'organizzazione che gli consentirebbe di essere vicino a lei e ai vostri figli, specificando tra l'altro che non c'è un'altra donna e non manca l'attrazione fra voi...mi chiedo allora cosa sia cambiato negli ultimi mesi, tanto da portare suo marito a questo tipo di decisione...forse dopo alcuni anni passati a prendersi, anche volentieri, cura del suocero e della sua eredità, si aspettava una vita a 4? Credo che degli incontri di coppia potrebbero aiutarvi a chiarire meglio cosa suo marito le sta dicendo, e cosa si può fare per affrontare questo momento sicuramente difficile, doloroso ma chissà, magari preludio a cambiamenti inaspettatamente positivi per voi. Cordialmente Francesca Bolchini Psicologa Milano...

Bambina aggressiva e violenta

Apri domanda

Gentile Jennifer, deve essere molto difficile gestire i comportamenti aggressivi e di protesta di sua figlia, soprattutto se prima non erano mai comparsi. Sarebbe interessante capire se questi agiti sono rivolti solo a lei, al padre o a entrambi. Sua madre ha notato dei cambiamenti nei comportamenti di sua figlia quando passa del tempo con lei? I bambini dell'età di sua figlia non riescono a esprimersi verbalmente come facciamo noi adulti, ma sono molto bravi a comunicare attraverso il linguaggio non verbale; inoltre sono acuti osservatori, percepiscono cambiamenti nell'ambiente che li circonda velocemente e reagiscono ad essi con l'azione, la loro principale via di comunicazione. Credo che qualche colloquio con un professionista potrebbe essere d'aiuto a lei e suo marito a capire se e cosa vostra figlia sta cercando di dire. Cordialmente Francesca Bolchini Psicologa Milano...

Ansia alla guida e paura di guidare

Apri domanda

Cara Maria Chiara, È più che compresibile la sensazione di stress e anche di frustrazione che questa situazione le sta generando. Da un lato la paura di qualcosa che vede come potenzialmente rischioso ma dall’altro il riconoscimento che guidare potrebbe renderla più autonoma e aprirle nuovi orizzonti. Non deve essere facile affrontare questa continua “lotta”. Penso che un percorso anche breve con un professionista potrebbe aiutarla a ipotizzare e prendere in considerazione modalità alternative e possibili affinché il suo bisogno di sentirsi sicura e la sua legittima voglia di farsi strada possano stare insieme. Resto a sua disposizione Dott.ssa Francesca Bolchini...